Corso di Cittadinanza Consapevole

A Terni a cura del Prof. Daniele Sorvillo e Prof. Marco Bonifazi – sede Sala Rossa di Palazzo Gazzoli

PREMESSA:

Il presente ciclo di lezioni, che si articolerà in 5 incontri (2h ciascuno), da martedì 18/04/2017 a giovedì 11/05/2017, nasce da una precisa richiesta di approfondimento proveniente dagli studenti della scuole secondarie di secondo grado della provincia di Terni e si pone come obiettivo quello di fornire loro un’occasione di riflessione e dibattito sul tema della cittadinanza.

In particolare, arrivati alle soglie della maggiore età, gli studenti si trovano spesso sprovvisti degli strumenti culturali utili per una corretta decodifica della realtà su cui, come futuri elettori, avranno la possibilità e il dovere di incidere. Spaesati e poco consapevoli della loro fondamentale funzione di cittadini politicamente attivi, essi finiscono talvolta per opporre a ciò che faticano a comprendere un categorico rifiuto di partecipazione, trovandosi poi a dover subire, da spettatori complici, le scelte che, ricadendo pesantemente sulle loro vite, essi non hanno avuto la possibilità di determinare.

I cinque incontri cercheranno quindi di affrontare, attraverso un approccio informale ed aperto al confronto, alcuni nodi concettuali fondamentali, tappe miliari attraverso cui passare per poter, alla fine del viaggio, acquisire un piccolo bagaglio di competenze minime su cui costruire la propria identità di cittadini consapevoli.

La prima lezione avrà come argomento i fondamentali concetti di politica e democrazia, di cui si cercherà di riscoprire il valore autentico, etimologico e semantico, ma anche e soprattutto contenutistico e concettuale, liberandole dell’attuale interpretazione e percezione, assolutamente fuorviante e deludente.

Si passerà poi a porre al centro della riflessione quella che è la legge fondamentale del nostro Stato, la Costituzione della Repubblica, testo che racchiude il senso più alto del valore della politica come accordo per il bene collettivo, oltre ogni ideologia. In particolare, imprescindibile sarà l’analisi dei primi dodici articoli della Carta, colonne granitiche e indistruttibili che certificano in maniera chiara, sintetica e perfetta, la nostra più profonda essenza, punto di partenza per sapere chi siamo e dove dobbiamo andare.

Nelle rimanenti lezioni si analizzerà la connotazione politica che possiede il cinema, così come ogni altra forma d’arte: un gesto, un’azione che nel suo farsi, nel suo passare da potenza ad atto, si instaura in una dimensione collettiva, pubblica.

Si cercherà di delineare una storia della percezione come concetto costitutivo del mondo visibile e di come quest’ultimo venga colto nella sua unità sintetica. Si tenterà inoltre di introdurre il concetto di “schermo” nella sua ambiguità originaria come dispositivo che da un lato mostra e dall’altro nasconde. In questo senso il cinema, sin dal suo avvento, pone degli interrogativi profondi alla filosofia che verranno messi in evidenza.

L’attenzione si sposterà poi sull’analisi di una delle esperienze cinematografiche e politiche più importanti del Novecento, la Nouvelle Vague; alla luce dei concetti indissolubilmente legati di ‘cinema’ e ‘impegno politico’. Nell’incontrò conclusivo si cercherà poi di trarre un bilancio, una sintesi delle lezioni svolte cercando di trovare alcune linee di attualizzazione che consentano di riattivare l’impegno politico attraverso il cinema e, più in generale, attraverso l’arte.

Le iscrizioni si apriranno lunedì 10 aprile e si chiuderanno lunedì 17 aprile. Saranno effettuabili compilando il seguente modulo google: https://goo.gl/forms/5YIOdtm0VaAZ9mxl2 con una disponibilità di massimo 90 posti!

Leggi tutto “Corso di Cittadinanza Consapevole”